Venerdì 17 febbraio
Estragon – Parco Nord Bologna dalle ore 21,00
Festa concerto della FIOM

–> Scarica il volantino <–

–> Ascolta lo spot <– 

–> Le foto <–  (di R. Cerè)


 

La FIOM di Bologna promuove un INCONTRO

Giovedì  16 febbraio 2012

alle ore 20,30 presso le

SCUDERIE Piazza Verdi  Bologna

“Lavoro, diritti, democrazia – Perchè è importante sostenere la manifestazione nazionale di Sabato 18 Febbraio”

 

Introdurrà: Bruno Papignani,  (Segretario Generale FIOM Bologna)

Sarà presente: un Delegato della Magneti Marelli (Fiat)

All’iniziativa hanno già aderito: Gaetano Alessi, Eloisa Betti, Roberto Bonamici, Sergio Brasini, Alberto Burgio, Vittorio Capecchi, Andrea Caselli, Sergio Caserta, Franco Di Giangirolamo, Gianmarco De Pieri, Franco Focareta, Francesco Garibaldo, Bruno Giorgini, Andrea Lassandari, Luigi Mariucci, Marco Marrone, Federico Martelloni, Stefano Maruca, Cesare Melloni, Anna Naldi, Sandra Pareschi,  Mario Perrotta, Simonetta Ponzi, Tiziano Rinaldini, Ada Talarico, Giorgio Tassinari

Scarica il volantino

Bologna, 13 febbraio 2012

Hotel “i Portici”

Presentazione libro di M. Landini “Cambiare la fabbrica per cambiare il mondo”

Invito
Le foto
Sommario:

1. Lettera aperta a Giorgio Napolitano

3. L’ANPI solidarizza con noi

4. G.D Nuovo contratto

5. I nostri delegati al lavoro

8. Immigrazione e politica della paura

9. Storia del Carnevale

10. Gli economisti “keynesiani” scrivono al Parlamento

11. Ricordando Claudio…

12. Fiom in festa all’Estragon

Scarica

Per non aggiungere ai problemi sociali ulteriori problemi ai Lavoratori , visto anche le previsioni meteo per i prossimi giorni, lo sciopero dei metalmeccanici previsto per i giorni 8 e 9 febbraio viene sospeso. Continua a leggere

Iniziativa FIOM e CGIL contro l’accordo separato alla FIAT.

Scarica invito.

Ultimo numero

La manovra economica annunciata dal Governo è ingiusta e socialmente insopportabile poiché fa cassa su chi ha sempre pagato, aumenta i divari fra i ricchi, i lavoratori, i giovani ed i pensionati  producendo un  impoverimento di massa e sempre maggiore incertezza nella vita delle persone.

Scarica convocazione