Sabato 2 aprile: Manifestazione per la pace

SABATO 2 APRILE a ROMA

PIAZZA SAN GIOVANNI ORE 14,00

Ancora una volta i governanti hanno scelto la guerra. Gheddafi ha scelto la guerra contro i propri cittadini e i migranti che attraversano la Libia.

E il nostro Paese ha scelto la guerra “contro Gheddafi”: ci viene presentata, ancora una volta, come umanitaria, inevitabile, necessaria.

Nessuna guerra può essere umanitaria. La guerra è sempre stata distruzione di pezzi di umanità, uccisione di nostri simili. Ogni “guerra umanitaria” è in realtà un crimine contro l’umanità.

Se si vuole difendere i diritti umani, l’unica strada per farlo è che tutte le parti si impegnino a cessare il fuoco, a fermare la guerra, la violenza, la repressione.

Nessuna guerra è inevitabile. Le guerre appaiono a un certo punto inevitabili solo quando non si è fatto nulla per prevenirle. Appaiono inevitabili a chi per anni ha ignorato le violazioni dei diritti, a chi si è arricchito sul traffico di armi, a chi ha negato la dignità dei popoli e la giustizia sociale. Appaiono a chi le guerre li ha preparate.

Nessuna guerra è necessaria. La guerra è sempre una scelta, non una necessità. E’ la scelta assurda di uccidere, che esalta la violenza, la diffonde, la amplifica, che genera “cultura di guerra”.

Perché l’utopia diventi progetto, dobbiamo innanzitutto imparare a pensare escludendo la guerra dal nostro orizzonte culturale e politico, insieme a tutti i cittadini vittime della guerra, delle violenze, della repressione, che lottano per i diritti e la democrazia.

PARTECIPIAMO TUTTI !!!

Per informazioni e prenotazioni telefonare alle sedi sindacali della Fiom-Cgil:

Zona Casalecchio: 051-6116211 Zona S. Giovanni: 051-821155 Zona Montagna 0534-23000

Zona S. Lazzaro: 051-6205511 Zona Budrio: 051-6923011

Zona S. Viola: 051-3145211 Zona Funo: 051-8658511

Fiom Bologna: 051-248210

Scarica .pdf