Sentenza Casaralta: il commento di Alberto Monti

Con la sentenza di oggi il Tribunale di Bologna ha riconosciuto la responsabilità degli ex proprietari delle officine Casaralta per la morte dei lavoratori esposti all’amianto.

“Si tratta di un risultato storico” – commenta il Segretario della FIOM-CGIL di Bologna Alberto Monti –  “che si è potuto ottenere grazie all’impegno e alla tenacia di tanti, ma principalmente di Giacomo Simoni e Guido Canova i quali, con la fondazione dell’Associazione A.L.B.E.A (Associazione Lavoratori Bolognesi Esposti Amianto), insieme alla Fiom e alla Cgil, hanno lottato per vedere riconosciuto un fondamentale principio di giustizia: il diritto alla salute nei luoghi di lavoro.”