Nuova Star, firmato l’accordo aziendale!

CONTINUA LA CAMPAGNA DI RINNOVO DEGLI INTEGRATIVI AZIENDALI NELLE AZIENDE METALMECCANICHE

E’ stato sottoscritto, dopo essere stato approvato con l’ 85% dei consensi, il rinnovo dell’ Integrativo Aziendale della NUOVA STAR, azienda specializzata nella realizzazione di cerniere metalliche per elettrodomestici che occupa complessivamente più di 100 dipendenti negli Stabilimenti di Zola Predosa e di Casalecchio di Reno.

Si conclude un impegnativo confronto, durato parecchi mesi,  che ha portato alla firma di un Integrativo che avrà vigenza fino al 31/12/2021.

La FIOM CGIL di Bologna e la RSU esprimono soddisfazione per il consenso ottenuto, che riflette gli importanti  miglioramenti sia per la parte economica che per quella normativa contenuti nell’Accordo.

In sintesi l’ intesa prevede:

–           Il consolidamento, il rafforzamento e la valorizzazione delle Relazioni Sindacali attraverso l’ istituzione di incontri periodici tra le Parti.

–           Verifica annuale con la RSU sul tema dell’ Inquadramento Professionale con possibilità di proposte  da parte della stessa di eventuali riconoscimenti di livello

–           Sulle tematiche legate all’Organizzazione del Lavoro il coinvolgimento della RSU e delle OOSS in  caso di introduzione di  modifiche organizzative

–           Riconoscimento del ruolo contrattuale della RSU  sulle tematiche inerenti l’ Orario di lavoro

–           Sul tema degli Appalti e/o Subappalti oltre alle informazioni preventive alla Rsu ed alle OOSS, il  preciso impegno dell’Azienda a prendere in considerazione solo Aziende che garantiscono i  Diritti Sindacali e che applichino i CCNL stipulati dalle Organizzazioni Datoriali e Sindacali maggiormente rappresentative sul piano nazionale

–           Il coinvolgimento della RSU ( anche attraverso proposte ) sulle tematiche legate alla Formazione

In tema di Diritti ( Individuali e Collettivi ) :

–           Vengono riconosciute 8 ore di Permesso Retribuito per assistere figli fino a 12 anni  ( Permessi per Malattia dei figli ),

–           L’ impegno dell’ Azienda a comunicare al lavoratore o alla lavoratrice, con un preavviso di un mese,  il possibile superamento del periodo di comporto in caso di Malattia

–           Viene esteso di ulteriori 15 minuti il tempo di viaggio ( retribuito dall’Azienda ) di Andata e Ritorno  dall’Azienda in caso di Visite mediche in ambulatori distanti dalla stessa  oltre 10 Km

In Tema di Salario Aziendale:

–           L’istituzione di un Premio di Risultato correlato a parametri di Efficienza, Qualità e Redditività    ( con verifiche bimestrali sull’andamento degli stessi ) del valore di 1500 Euro per il 2018, 1650 Euro    per il 2019, 1800 Euro per il 2020, 1950 Euro per il 2021 riparametrato al 3° Livello di Inquadramento, per tutte le Tipologie Contrattuali e con incidenza sul TFR da erogarsi attraverso un  Acconto di 600 Euro con la mensilità di Marzo dell’ anno successivo all’ anno di misurazione ed il Saldo con la mensilità di Giugno dell’ anno successivo a quello di misurazione.

–           L’Ultrattività dell’ Accordo fino al suo rinnovo e la salvaguardia di tutta la contrattazione pregressa ( salvo che non sia stata, nel frattempo, superata )

La pratica e l’ estensione della Contrattazione Aziendale rimane Obiettivo primario per la      FIOM per migliorare le condizioni dei Lavoratori e delle Lavoratrici.

 

La RSU NUOVA STAR –                                     LA FIOM- CGIL di Bologna                                                                                                     Eugenio Martelli