G.D: da una richiesta dei delegati RSU di FIM-FIOM-UILM si concretizza un’ulteriore tutela per i familiari dei Lavoratori G.D

Il 20 Febbraio 2019, nell’ambito di un incontro sindacale tra Azienda ed RSU, i Delegati RSU di FIM-FIOM-UILM hanno avanzato una richiesta all’Azienda con la finalità di garantire una copertura economica per i familiari di quei Lavoratori G.D, che dovessero incorrere in qualsiasi momento in un decesso per cause naturali.

Tale richiesta si è concretizzata in un Regolamento Aziendale ratificato da Azienda ed RSU, che prevede i seguenti punti salienti :

  • Copertura assicurativa attraverso un’erogazione economica pari a due volte la Retribuzione Annua Lorda (RAL) del Lavoratore deceduto e per un massimo di 300.000 €, che vede come beneficiari gli eredi legittimi o testamentari del Lavoratore stesso.
  • Costi della polizza assicurativa totalmente a carico di G.D
  • Regolamento che sarà valido sia per tutti i Lavoratori G.D già in forza alla data della sua firma che per quelli successivamente assunti, per tutto l’arco temporale in cui risultano dipendenti G.D.
  • Regolamento che sarà obbligatorio e vincolante per G.D, fintanto che il sistema di welfare pubblico non garantirà le medesime garanzie assistenziali in esso previste.

FIM-FIOM-UILM Territoriali ed i Delegati RSU di FIM-FIOM-UILM, giudicano positivamente questo risultato, in quanto coerente col quadro più generale del miglioramento continuo dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori, con il Contratto Aziendale e con il confronto continuo tra Azienda e Sindacato.

Basta pensare ai temi legati al welfare concordato negli anni in G.D tra Azienda, RSU e FIM FIOM UILM: congedi parentali per assistenza ai familiari, permessi aggiuntivi per malattia dei figli, rafforzamento della ex maternità facoltativa, salute (a partire dai permessi per visita medica), diritto allo studio, rimborsi tasse scolastiche e acquisto libri per i dipendenti e borse di studio per i figli dei lavoratori, integrazione di casistiche per l’utilizzo del T.F.R., previdenza complementare, estensione del ricorso al part-time.

Bologna, 1 marzo 2019

delegati e delegate   FIM FIOM UILM                     FIM FIOM UILM     territorio di Bologna