SAMP: la Direzione aziendale richiede il concordato in bianco per tutte le Divisioni. Proclamato un pacchetto di 16 ore di sciopero!

Nella giornata di oggi 28 novembre 2019, la direzione aziendale della SAMP ha comunicato alla Fiom e alle RSU la richiesta di concordato in bianco per tutte le sei divisioni SAMP.

Le Lavoratrici e i Lavoratori, immediatamente convocati in assemblea dalla Fiom, hanno votato all’unanimità un pacchetto di 16 ore di sciopero di cui 4 effettuate già nella giornata di oggi.

Ulteriori 8 ore di sciopero sono state proclamate per lunedì 2 dicembre con presidio davanti ai cancelli e un corteo che partirà in mattinata dallo stabilimento di via Saliceto per raggiungere il centro di Bentivoglio.

La Fiom-Cgil e le RSU esprimono grave preoccupazione per quanto sta accadendo. Non è soltanto in gioco il pagamento degli stipendi alle Lavoratrici e ai Lavoratori ma lo stesso futuro di SAMP, una delle più importanti aziende del territorio bolognese con un patrimonio di competenze che non può in nessun caso essere disperso.

La Fiom e le RSU esprimono inoltre grave amarezza e disagio per tutto il tempo perduto. Sono infatti ormai molti mesi che la Fiom e le RSU denunciano questa grave situazione, una situazione che tuttavia a oggi, come possiamo constatare, non ha trovato alcuna soluzione positiva.

La Fiom e le RSU non possono accettare questo stato di cose e, come sempre, saranno a fianco delle Lavoratrici e dei Lavoratori SAMP per la tutela della loro dignità, del loro lavoro e del loro futuro.

Bologna, 28 novembre 2019

RSU SAMP

Fiom-Cgil Bologna