3F Filippi di Pianoro: l’azienda ritira il ricorso per ridurre il numero dei delegati sindacali. La determinazione paga sempre

Nella giornata di ieri, martedì 15 settembre, la Direzione Aziendale della 3F Filippi di Pianoro ha comunicato la decisione di ritirare il ricorso formulato di fronte al Comitato dei garanti presso la ITL provinciale in merito all’elezione della nuova RSU aziendale.

L’Azienda aveva avanzato il ricorso per ridurre il numero dei delegati sindacali, oggi 5, per portarli a 3 o a 4.

Come FIOM CGIL e UILM UIL di Bologna abbiamo ritenuto da subito il ricorso una manifestazione di insofferenza, da parte della Direzione aziendale, nei confronti della rappresentanza e della democrazia in fabbrica, anche perché in questi anni non c’è stata una riduzione degli organici aziendali e perché l’Azienda non avrebbe alcun vantaggio economico da una riduzione del numero dei delegati sindacali.

In occasione della prima convocazione del Comitato dei garanti, lo scorso 7 settembre 2020, in ITL i lavoratori della 3F avevano aderito in modo compatto allo sciopero della prima ora di lavoro per manifestare la determinazione dei dipendenti a sostegno dei propri delegati e del proprio sindacato.

La RSU della 3F ha anche incassato il sostegno e la solidarietà dei delegati dei direttivi di FIM FIOM UILM di Bologna.

La decisione dell’Azienda di ritirare il ricorso conferma che la determinazione mostrata dai lavoratori e dal sindacato ha pagato, e si conferma che a Bologna un sistema di avanzate relazioni sindacali, fondate su una presenza radicata dei delegati nei luoghi di lavoro, è un bene prezioso, da difendere tutti i giorni.

Bologna 16 settembre 2020

FIOM CGIL BOLOGNA – UILM UIL BOLOGNA