Raggiunto accordo per il rinnovo del contratto integrativo aziendale alla OMAC SRL (Gruppo Marchesini)

La OMAC Srl è un’azienda di Budrio (BO), facente parte del Gruppo Marchesini, che opera nel campo delle lavorazioni meccaniche di macchine automatiche per confezionamento di prodotti farmaceutici, cosmetici, alimentari, nel settore delle macchine utensili, robotica, nella lavorazione di porta stampi e nella lavorazione di acciai inox, ed occupa poco meno di 50 dipendenti.

Giovedì 26 novembre 2020 è stato sottoscritto in via definitiva, dopo l’approvazione da parte dei lavoratori, l’accordo per il rinnovo del Contratto Integrativo Aziendale.

L’intesa, raggiunta con la RSU e la FIOM-CGIL, riguarderà il periodo 2020-2021 ed è la conferma di un modello di relazioni industriali fondato sul confronto e sulla condivisione tra azienda, Rsu ed Organizzazioni Sindacali.

Sono previsti permessi retribuiti aggiuntivi in caso di assenze dal lavoro dovute a visite mediche a copertura del tempo della visita e dello spostamento, in andata e ritorno.

Ad integrazione di quanto già previsto dalla normativa vigente, sono state estese le casistiche per l’anticipazione del TFR (Trattamento di Fine Rapporto),con la possibilità di reiterare le le richieste.

La percentuale di maggiorazione delle ore straordinarie diurne viene riconosciuta al 25%, anziché al 20%.

Per quanto riguarda la previdenza complementare (Fondapi), il contributo a carico azienda è stato incrementato dal 2% al 2,5%, a far data da gennaio 2021.

In materia di salute e sicurezza, l’azienda acquisterà un defibrillatore semi-automatico, in modo che sia facilmente utilizzabile dagli operatori autorizzati e si preoccuperà di formare il personale deputato all’utilizzo.

Dal punto di vista salariale è previsto un Premio di Risultato (PDR) con un valore di obiettivo pari a 1236 euro  parametrato al 5° livello, legato ad obiettivi di qualità e fatturato.

Per il solo 2020 è previsto un premio una tantum pari ad euro 950 parametrati al 5° livello, cui vanno aggiunti 350 euro uguali per tutti sotto forma di buoni spesa.

Un ringraziamento alla RSU ed ai lavoratori della OMAC Srl che, con il loro impegno, ci hanno permesso di rinnovare il Contratto Integrativo Aziendale.

Bologna, 27 novembre 2020

FIOM-CGIL Bologna