Tag Archivio per: Fiom

ISCRIVERSI ON LINE: COME FARE?

Se sei una Lavoratrice o un Lavoratore metalmeccanica/o (operaia/o, tecnica/o, o impiegata/o di un’azienda della provincia di Bologna) da oggi puoi facilmente iscriverti alla Fiom-Cgil compilando i moduli allegati col tuo dispositivo elettronico tramite i seguenti Moduli/Delega modificabili.

AVVERTENZE!

I moduli/delega vanno compilati in ogni parte, sia la parte destinata all’azienda che quella destinata al Sindacato.

E’ necessario compilare anche la parte relativa alla Privacy dichiarando di accettare le norme relative.

E’ necessario inviare i moduli/delega compilati correttamente al seguente indirizzo mail info.fiom@er.cgil.t

Per dubbi o informazioni contatta gli uffici della Fiom-Cgil di Bologna allo 051/248210.

MODULO/DELEGA DA COMPILARE

Se lavori in un’azienda metalmeccanica che applica il contratto dell’ INDUSTRIA

Se lavori in un’azienda metalmeccanica che applica il contratto dell’ ARTIGIANATO

Nei giorni scorsi sono stati siglati dopo l’approvazione a larghissima maggioranza da parte delle lavoratrici e dei lavoratori gli accordi integrativi aziendali alla Amotek di Zola Predosa e alla TTE RAPIDPRESS di Bazzano.

L’accordo AMOTEK, 40 dipendenti, operante nel settore del packaging, rinnova il precedente accordo risalente al 2005 dopo il superamento di una fase di difficoltà antecedente all’ingresso nel gruppo tedesco Optima di cui l’azienda oggi fa parte.

Tra i principali contenuti dell’accordo il diritto di proposta da parte della RSU sugli inquadramenti aziendali, l’estensione delle fasce di flessibilità in ingresso per il personale impiegatizio, il miglioramento dei diritti individuali in caso di assistenza a figli e familiari e condizioni migliorative del CCNL in termini di fruizione dei ROL e della maggiorazioni per lavoro supplementare.

Per la parte salariale, viene incrementato a 500€ annui il Premio Feriale e si definisce per il triennio 2018/2020 un Premio di Risultato non riparametrato che aumenta dall’attuale 0,45% allo 0,65% la quota del miglioramento del volume di vendite che viene redistribuito tra tutti i lavoratori che operano in azienda, partendo da una base di 1557 € annui erogati nel 2017. Parte del Premio di Risultato potrà essere destinata volontariamente a prestazioni di Welfare aziendale. L’intesa inoltre migliora sensibilmente le condizioni economiche per i lavoratori trasfertisti e contiene una clausola di ultrattività in caso di mancato rinnovo futuro della stessa.

 

L’accordo TTE RAPIDPRESS, 35 dipendenti, azienda operante nei trattamenti termici, rinnova e migliora la precedente intesa scaduta nel 2015 definendo miglioramenti e investimenti in  materia di Ambiente e sicurezza dei luoghi di lavoro, tema particolarmente rilevante per queste tipologie di lavorazioni, migliora il CCNL relativamente alle maggiorazioni per lavoro supplementare ed introduce un Premio di Risultato per il triennio 2018/2020 per un valore massimo raggiungibile di 1500€ annui al 4° livello, legato al miglioramento di indicatori di Produttività, Qualità e Redditività.

Nell’incontro tenutosi oggi, 25 maggio 2018, l’Azienda Gea Technofrigo ha ribadito che il processo di valutazione propedeutico ad un’eventuale vendita non verrà interrotto.

 

Pertanto le richieste formulate dai lavoratori, dall’RSU e dalla Fiom ossia che:

  1. La Gea rimanga proprietaria dello stabilimento e delle attività in Castel Maggiore
  2. Si impegni in un’importante azione di rilancio e sviluppo dello stesso

non sono state nemmeno prese in considerazione.

 

A fronte di ciò le RSU e la Fiom proclamano un pacchetto di 8 ore di sciopero così suddivise: le prime 4 ore lunedì 28 maggio 2018 dalle ore 8:00 alle ore 12:00, le seconde 4 ore con le stesse modalità nella giornata di martedì 28 maggio 2018.

Nelle due mattinate sarà effettuato un presidio davanti ai cancelli dello stabilimento a cui invitiamo tutte le lavoratrici ed i lavoratori a partecipare.

 

Castel Maggiore, 25 maggio 2018

 

RSU Gea Technofrigo

Fiom-Cgil Bologna

Viva la Resistenza! Il 25 aprile a Monte Sole percorsi antifascisti!

Tra gli ospiti Maurizio Landini e Gino Strada.

Il giorno 10 aprile 2018, a Bologna, presso l’aula magna della Regione Emilia Romagna, si è svolto il convegno “Le sfide del Sindacato nell’era dei polulismi”, organizzato da Fiom Emilia Romagna, Fiom Bologna, Cgil Emilia Romagna, Ires Emilia Romagna, IG Metall Wolfsburg, Friedrich Ebert Stiftung.

Di seguito i video (al link sottostante) e le foto del convegno.

Le sfide del Sindacato nell’era dei populismi – VIDEO

 

 

01-Bruno-Papignani

 

02-Flavio-Benites

03-Flavio-Benites

04-Roberto-Balzani

05-Ernst-Hillebrand

Björn Allmendinger

06-Ernst-Hillebrand

07-Francesca-Re-David

08-Francesca-Re-David.

10-Patrizio-Bianchi

11-Benjamin-Schreiber

12-Stefano-Bonaccini

13-Stefano-Bonaccini

14-Karl-Musiol

15-Karl-Musiol

16-Giuliano-Giuetti

17-Juan-Blanco

18-Juan-Blanco

19-Maurizio-Landini

20-Maurizio-Landini

Benites-e-Blanco

Fiom e IG Metall

dig

dav

Tavolo

Visita-Carpigiani

Visita-Carpigiani

Visita-Carpigiani

Visita-Carpigiani