Nella giornata di ieri, 12 maggio 2022, il Tribunale di Bologna ha disposto il provvedimento di Omologa al concordato preventivo per la Sele S.r.l. di Castenaso.Una nuova e positiva tappa nella vicenda di una storica azienda del territorio che vede lavorare insieme la Fiom CGIL con la sua RSU, l’amministratore giudiziario e tutti i lavoratori per superare una situazione di forte difficoltà finanziaria iniziata nel 2020.Ora le maestranze possono contare su un ulteriore elemento di tranquillità per affrontare un percorso ancora lungo ma meno difficoltoso per la salvaguardia ed il rilancio della loro azienda.La FIOM continuerà a vigilare e ad affiancare le Lavoratrici e i Lavoratori nell’auspicio che questa vicenda possa trovare al più presto una conclusione positiva.

Nei giorni scorsi, nell’ambito di una discussione sul quadro assicurativo FlexLink e ad integrazione di quanto concordato nel recente Contratto Aziendale di Flexlink a San Lazzaro (Bo), l’Azienda e la RSU FlexLink Systems S.p.A. della sede di S. Lazzaro, hanno sottoscritto un verbale di accordo in base al quale, in caso di morte del dipendente per cause naturali, l’Azienda si impegna a riconoscere ai familiari e legittimi eredi un rimborso economico corrispondente al doppio della Retribuzione Annua Lorda (RAL) del dipendente, fino ad un massimo complessivo di 300.000 €.

Questo rimborso verrà generato creando una nuova copertura assicurativa individuale di cui l’Azienda si impegna a farsi completamente carico.

Gli aventi diritto, alla corresponsione della suddetta prestazione, saranno gli eredi legittimi o testamentari del lavoratore.

L’accordo sarà valido per tutti i lavoratori dipendenti di FlexLink Systems appartenenti alla sede di San Lazzaro e verrà esteso in forma di Regolamento anche ai dipendenti della sede di Rivoli (Torino).

La validità di tale accordo decorrerà dalla data del 16/5/2022 per tutti i dipendenti già in forza alla data della sua sottoscrizione e dalla data di assunzione, se successiva al 16/5/2022, per tutti i nuovi assunti.

Accordo e Regolamento saranno obbligatori e vincolanti per FlexLink Systems S.p.A., fintanto che il sistema di welfare pubblico non garantirà le medesime garanzie assistenziali in esso previste.

La FIOM CGIL e la RSU Flexlink esprimono soddisfazione e condivisione per il verbale sottoscritto che segue quanto già implementato in G.D, azienda capofila del Gruppo COESIA.

Bologna 13/5/2022

FIOM CGIL BOLOGNA – RSU FLEXLINK SYSTEMS (SEDE DI SAN LAZZARO)

I lavoratori della Meliconi spa, hanno da oggi 12 aprile, una nuova Rsu. Dopo oltre 14 anni i lavoratori son tornati a prendere parola. Nei lunghi anni della crisi e della ristrutturazione della storica azienda di Granarolo, infatti, non c’erano state le condizioni per rinnovare la rappresentanza (eletta l’ultima volta nel 2008), mentre registriamo ora una nuova volontà di partecipazione  protagonismo con un’affluenza al voto che supera il 90% degli aventi diritto.

Altrettanto netto é il risultato ottenuto dalla Fiom Cgil che raccoglie circa l’80% dei consensi eleggendo, due Rsu su tre, con una delegazione tutta al femminile. 

Particolarmente significativa e inedita è, infine, la partecipazione al voto degli impiegati che rappresentano il 50% dei dipendenti, e che per la prima volta in assoluto eleggono una Rsu.

Anche nelle elezioni Rls netta affermazione della Fiom che elegge il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.

La nuova Rsu, composta anche da un eletto nelle fila della Fim Cisl, avrà il compito di rilanciare la negoziazione aziendale provando ad accompagnare le trasformazioni produttive e di composizione della forza lavoro con la contrattazione.

Non è possibile, infatti, nessun rilancio dell’azienda che non passi per la qualità del lavoro e dei diritti, e oggi i lavoratori della Meliconi lo hanno detto chiaramente, tornando in massa a votare e scegliendo la Fiom Cgil.

Bologna, 12 aprile 2022

Apprendiamo solo oggi che nel tardo pomeriggio di ieri, alla Palmieri SpA, importante azienda dell’appennino, è avvenuto un drammatico incidente sul lavoro di cui ad ora non conosciamo esattamente la dinamica e le effettive conseguenze sulla salute del lavoratore coinvolto, il quale, dalle prime notizie, sembrerebbe comunque essere molto grave.

La FIOM CGIL, congiuntamente alla RSU e al RLS della Palmieri, oltre ad esprimere la doverosa e più sentita solidarietà al lavoratore vittima di infortunio, pretende che venga fatta al più presto chiarezza su quanto avvenuto.

Al di là dalla dinamica dell’incidente e dalle eventuali responsabilità che la magistratura dovrà accertare, riteniamo del tutto inaccettabile che per lavorare si possa rischiare la vita o mettere a repentaglio la propria salute.

Alla luce di questi fatti la FIOM CGIL e la RSU PALMIERI spa, dichiarano SCIOPERO dalle 15,00 alle  17,00 della giornata di oggi.

Bologna, 07/04/2022

FIOM CGIL BOLOGNA – RSU PALMIERI SPA