Hai aggiornato il tuo ISEE?

Per gli iscritti Fiom-Cgil il nostro Patronato e il nostro CAAF ti assistono gratuitamente!

L’Assegno Unico Universale ha assorbito dal 2022:

  • Le detrazioni per i figli a carico
  • Gli Assegni al Nucleo Familiare
  • Il bonus bebè
  • Il premio alla nascita per le neo mamme

Se hai già presentato domanda di Assegno Unico nel 2023 non occorre presentare alcuna nuova domanda all’INPS ma per ricevere gli importi adeguati, è necessario aggiornare l’ISEE. 

L’assegno infatti è calcolato in base all’ISEE ed è erogato direttamente dall’Inps sul proprio conto corrente, per cui nel caso non venga aggiornato l’ISEE la prestazione non si interromperà ma si percepirà l’importo minimo previsto dalla legge.  

Devi fare per la prima volta la domanda di Assegno Unico o aggiornare la domanda?

Prenota un appuntamento con il nostro Patronato INCA-CGIL (contatti qui)!

Devi prenotare l’appuntamento per aggiornare l’ISEE?

Rivolgiti al tuo delegato/a Fiom in Azienda oppure contatta il nostro CAAF:

  • Collegandosi al portale dei servizi online della CGIL (link con istruzioni e accessi qui)
  • Compilando il modulo di contatti online sul sito del CAAF ER qui 
  • Chiamando 051 4199333

Tutti i documenti necessari alla presentazione dell’ISEE sono raccolti qui

Scarica e diffondi tra le tue colleghe/i il volantino informativo!

La Cgil e Ia Uil a livello Nazionale hanno deciso di proclamare una mobilitazione di tutti i settori e le categorie che prevede 8 ore di Sciopero ed iniziative Territoriali. 

A Bologna per noi Metalmeccanici lo SCIOPERO sarà per l’intera giornata lavorativa venerdì 24 Novembre. 

Questa decisione è frutto del grande percorso di agitazione che abbiamo avviato in primavera con le manifestazioni di  Maggio e del 24 Giugno a Roma, lo sciopero unitario e nazionale dei metalmeccanici del 7 Luglio e la grande Manifestazione del 7 Ottobre a Roma che ha visto la partecipazione di oltre 150.000 persone e l’adesione di oltre 100 associazioni. 

La consultazione straordinaria promossa dalla Cgil ci ha fatto confrontare con migliaia di lavoratori e lavoratrici e a stringere un patto per spingere il Governo a modificare la legge di bilancio su Tassazione e Welfare, Sanità e Scuola, Pensioni e Contrasto alla Precarietà e lanciare un messaggio chiaro alle Aziende in vista dei rinnovi dei Contratti Nazionali: gli aumenti dovranno recuperare il potere di acquisto perso con l’inflazione e, ormai, non è più rinviabile garantire un salario minimo dignitoso per tutte e tutti. 

Come Fiom a Bologna abbiamo organizzato oltre 550 Assemblee nella Aziende, coinvolgendo circa 13 mila metalmeccaniche e metalmeccanici che ci hanno confermato con il loro voto la necessità di sostenere le nostre rivendicazioni, arrivando alla proclamazione dello Sciopero Nazionale. 

Un grande percorso democratico che ora dovrà vedere un grande impegno di tutte e tutti per la riuscita dello Sciopero e della Manifestazione.
Abbiamo deciso di organizzare manifestazioni territoriali proprio per favore la massima partecipazione di tutte e tutti, perché dobbiamo tornare a sentirci protagonisti delle mobilitazioni, ritrovarci fianco a fianco e convincerci dell’importanza di essere insieme in Piazza. 

Come puoi sostenere la Mobilitazione?

APPROFONDISCI I MOTIVI DELLO SCIOPERO

DIFFONDI I MATERIALI INFORMATIVI E I VOLANTINI


Il 24 NOVEMBRE NON PRESENTARTI AL LAVORO

SCIOPERA!

Nella tua Azienda non c’è una rappresentanza Sindacale?

Contattaci per avere tutte le informazioni o per organizzare una Assemblea con i tuoi colleghi/e.

E’ la prima volta che scioperi o non sai come tutelarti in Azienda?

Guarda il video su Collettiva.it “Sciopero: Istruzioni per l’uso”

… E PARTECIPA AL CORTEO!

Il Corteo a Bologna vedrà il Concentramento alle ore 09:00 da piazza XX Settembre e arriverà in Piazza Santo Stefano, dove dopo gli interventi di delegati/e ci saranno le conclusioni del nostro Segretario Nazionale Michele De Palma

Nel corteo avremo un nostro spezzone FIOM ed una presenza ben visibile!

RIMANI AGGIORNATO SEGUICI SUI SOCIAL!

Il 5-9 Luglio 2023 | Torna Manifesta! La festa della CGIL Bologna | Scorri il programma delle tantissime iniziative interessanti e piacevoli. Un momento per stare insieme e discutere, ma anche per festeggiare i 130 anni della Camera del Lavoro di Bologna. ttps://cgilbo.it/images/130_anni_dalla_fondazione_Camera_del_Lavoro_Metropolitana_di_Bologna.pdf

Da Aprile 2023 è stato rifinanziato il bonus per l’acquisto di abbonamenti di trasporto pubblico locale e regionale. 

Possono richiederlo: 

  • Tutte le persone che hanno avuto nel 2022 un reddito inferiore a 20.000 Euro
  • Il Bonus si può richiedere per sé stessi o per un Familiare Fiscalmente a Carico, indicando il codice fiscale del beneficiario
    (ad esempio il genitore può richiedere il bonus per il figlio minorenne)

QUANDO PRESENTARE LA DOMANDA?

Le domande possono essere presentate da lunedì 17 Aprile e fino al 31 Dicembre 2023. 


Il bonus deve essere utilizzato, acquistando un abbonamento entro il mese solare di emissione. 

L’abbonamento può iniziare la sua validità anche in un periodo successivo. 

COME PRESENTARE LA DOMANDA?

  • Puoi presentare la domanda accedendo al portale www.bonustrasporti.lavoro.gov.it con SPID e CIE
  • Devi specificare il Gestore del Servizio di Trasporto per cui si vuole fare l’abbonamento 
  • Al termine della procedura si ottiene un codice o un QR Code da presentare in biglietteria 

Iscriviti alla FIOM! 
chiama 051 248210 o scrivi a info@fiom-bologna.org 

Sono state pubblicate sul sito dell’EBER, le prestazioni e la modulistica delle prestazioni rivolte alle lavoratrici e ai lavoratori artigiani dell’Emilia Romagna.

Gli accordi in Emilia Romagna sul “welfare contrattuale”, sottoscritti tra i Sindacati CGIL CISL UIL e le Associazioni dei Datori di lavoro dell’Artigianato, prevedono per le lavoratrici e i lavoratori dipendenti di aziende artigiane il diritto ad ottenere sussidi e rimborsi per diverse spese personali e familiari 

La Fiom-Cgil di Bologna ti aiuta e ti supporta nella presentazione delle domande a EBER! 

Le prestazioni che possono essere richieste sono:

  • Astensione facoltativa maternità: un contributo pari al 50% della retribuzione mensile per 6 mesi (aggiuntiva all’indennità Inps), fino a massimo 2200 € mensili
  • Per la frequenza dei figli ad asili nido/materne/elementari/ medie inferiori /medie superiori/università: un contributo annuo compreso tra i 400€ e i 1000€ all’anno.
  • Per i figli che studiano all’estero: un contributo una tantum di 500€
  • Per i figli studenti che partecipano a Erasmus: i contributo una tantum di 1200€
  • Borse merito scolastico a conclusione del percorso formativo: un contributo compreso tra i 500€ e i 1800€
  • Per i figli che utilizzano il trasporto scolastico: un contributo pari a 200€ all’anno
  • Un sostegno alla non autosufficienza – ricorso a strutture accreditate/autorizzate – ricorso a badanti: un contributo annuo compreso tra 600€ e 800€
  • Centri estivi: un contributo di 40€ alla settimana per un massimo di 4 settimane
  • Trasporto casa lavoro/ trasporto scolastico: un contributo di 200€ all’anno
  • Spese funerarie: un contributo di 500€
  • Recupero punti patente: un contributo di 150€
  • Cure termali:un contributo di 150€
  • Lenti e protesi: un contributo compreso tra i 150€ e i 300€
  • Acquisto/ristrutturazione prima casa: un contributo una tantum compreso tra i 2000€ e i 2500 €
  • Caro Energia: contributo per le bollette pagate nel 2023 di 350 €

SCARICA INFO E MODULISTICA SUL SITO DI EBER

CONTATTACI

la Fiom-Cgil è al fianco di tutte le lavoratrici e i lavoratori metalmeccanici, contatta il funzionario della tua Zona 


info@fiom-bologna.org

051 248210

Pubblicati i moduli EBER e le istruzioni per la richiesta dei 350 Euro

Grazie alla contrattazione Nazionale e Regionale portata avanti dalle Organizzazioni Sindacali tutte le lavoratrici e i lavoratori di aziende Artigiane hanno diritto ad essere iscritti all’Ente Bilaterale degli Artigiani (EBER), con pagamento a totale carico dell’Azienda

VERIFICA CON LA FIOM CHE LA TUA AZIENDA ABBIA VERSATO REGOLARMENTE, E’ UN TUO DIRITTO!

Solo per il 2023 abbiamo richiesto e ottenuto che fosse messa a disposizione una prestazione per tutti gli Artigiani dell’Emilia Romagna per fare fronte al caro energia. 

ATTENZIONE! 

  • per fare richiesta il tuo nucleo familiare deve avere un ISEE 2023 inferiore a 25.000 Euro, che deve essere allegato alla domanda
  • puoi richiedere la prestazione allegando alla domanda le Bollette del 2023 da cui risulti un importo pagato di almeno 350 euro
  • la prestazione può essere richiesta fino al 31 Dicembre ma le domande saranno accolte fino al raggiungimento delle risorse stanziate

RICORDA!

Il Fondo garantisce il pagamento di una prestazione all’anno.

Se si presentano più richieste verranno approvate e liquidate solo in caso ci siamo le risorse necessarie. 

In ogni caso non possono essere presentate più di 3 richieste.

Nel caso si presentino più richieste contemporaneamente sarà liquidata quella di importo più alto. 

SCARICA INFO E MODULISTICA SUL SITO DI EBER

CONTATTACI

la Fiom-Cgil è al fianco di tutte le lavoratrici e i lavoratori metalmeccanici, contatta il funzionario della tua Zona 


info@fiom-bologna.org

051 248210

Dal 20 febbraio fino al 20 marzo 2023 (incluso) è aperta la finestra per l’inserimento dell’autocertificazione del nucleo familiare fiscalmente a carico.

La principale novità riguarda l’autocertificazione dei figli da 0 a 21 anni.

da quest’anno per i figli fino ai 21 anni viene richiesto l’inserimento in piattaforma della ricevuta o del riepilogo della domanda dell’assegno unico.

In alternativa si può inserire la DSU inviata all’INPS oppure l’ISEE.

Nessun altro documento viene accettato.

la ricevuta o il riepilogo della richiesta dell’assegno unico sarà considerato valido e non sarà più richiesto fino ai 17 anni del figlio. Dovrà essere riconfermato annualmente dai 18 ai 21 anni del figlio.

la ricevuta o il riepilogo della domanda dell’assegno unico sono scaricabili dall’area riservata MyINPS del genitore che ha presentato la domanda di assegno unico. è comunque valida anche se il titolare della polizza non è il genitore richiedente, poiché su entrambi i documenti sono presenti i codici fiscali di entrambi i genitori, oltre a quello del/dei figlio/i.

la mancata certificazione entro la data del 20 marzo 2023 incluso farà decadere la copertura sanitaria, che potrà tuttavia essere riattivata inserendo anche successivamente la documentazione in piattaforma (in questo caso la copertura è attiva dal mese successivo all’inserimento).

per ogni ulteriore informazione o chiarimento contatta i tuoi delegati o il funzionario di zona.

LA FIOM INFORMA – CONTRATTO CONFAPI/UNIONMECCANICA 200 EURO IN WELFARE ENTRO IL MESE DI FEBBRAIO


VENERDI’ 10 FEBBRAIO QUATTRO ORE DI SCIOPERO CON MANIFESTAZIONE IN REGIONE!


Le lavoratrici e i lavoratori di Industria Italiana autobus (ex Bredamenarini) si trovano ancora una
volta al lottare per salvaguardare la continuità produttiva e i livelli occupazionali di un’azienda che,
solo sul nostro territorio, occupa circa190 Lavoratrici e Lavoratori
Occorrono quindi interventi urgenti per far ripartire la produzione e dare stabilità industriale a quella
che è l’unica azienda nazionale costruttrice di autobus. Diversamente, si rischia di perdere le
commesse già acquisite e di non investire in nuove tecnologie e nuova occupazione in un settore,
quello del trasporto pubblico, che per di più è in forte espansione.
In questi anni le Organizzazioni sindacali, le Rsu e i Lavoratori hanno denunciato la mancanza di
investimenti e una gestione non idonea al rilancio di IIA che ha portato allo stallo produttivo e
quindi all’ennesima crisi di liquidità.
Le misure adottate dall’azienda non hanno risolto la crisi e non hanno messo i lavoratori nelle
condizioni di svolgere la propria attività, creando di conseguenza un clima di forte tensione in
fabbrica.
Il riconoscimento dell’impegno e delle professionalità delle Lavoratrici e dei Lavoratori sono la base
per poter rilanciare IIA. Il Governo e i soci hanno quindi l’obbligo di individuare delle soluzioni
definitive alla crisi finanziaria e di aprire un confronto con le Organizzazioni sindacali sugli
investimenti per un reale rilancio dell’unico player nazionale a partecipazione pubblica.
A tale scopo chiediamo che tutte le Istituzioni locali (Comune di Bologna, Città Metropolitana e
Regione) di attivarsi con il Ministero delle imprese e del made in Italy al fine di convocare
urgentemente un Tavolo con azienda e organizzazioni sindacali e di rimanere a fianco delle
lavoratrici e dei lavoratori di IIA.
Per queste ragioni, e in coerenza con quanto proclamato da Fiom Fim e Uilm nazionali le
RSU di Bologna insieme a Fiom Fim e Uilm territoriali proclamano 4 ORE DI SCIOPERO
(dalle 9.00 alle 13.00) per VENERDÌ 10 FEBBRAIO 2023 e invitano tutte le lavoratrici ed i
lavoratori al corteo che partirà dai cancelli dell’Azienda e arriverà fino alla sede della
Regione.
Bologna, 07/02/2023
RSU IIA
Fiom-Cgil Bologna
Fim-Cisl AMB
Uilm-Uil Bologn